Clicca per ingrandire
Mappa in caricamento logo
Filters

Il progetto

TITOLO DEL PROGETTO: Putevima Malvazije istarske
(Sulle strade della Malvasia istriana)

ACRONIMO: Malvasia TourIstra

I PARTNER:

Croazia:

  • Institut za poljoprivredu i turizam Poreč
    (Istituto per l’agricoltura e il turismo Poreč-Parenzo) – partner principale
  • Udruga vinogradara i vinara Istre – VINISTRA –
    (Associazione di viticoltori e produttori di vino dell’Istria – VINISTRA –  ) partner

Slovenia:

  • Kmetijški Inštitut Slovenije (Istituto Agrario della Slovenia)
    (Ljubljana-Lubiana) – partner
  • Univerza na Primorskem Fakulteta za turistične študije
    (Università del Litorale Facoltà di Scienze del turismo)-
    Turistica (Portorož-Portorose) – partner
  • Društvo vinogradnikov Slovenske Istre
    (Società dei viticoltori dell’Istria slovena)
    (Marezige-Maresego) – partner
  • Konzorcij vin Istre, zaščita in promocija vin, g.i.z.
    (Consorzio dei vini istriani, tutela e promozione dei vini, g.i.z.)
    (Izola-Isola) – partner

 

LA RESPONSABILE DEL PROGETTO:  dr.sc. Sanja Radeka, e-mail: sanja@iptpo.hr; tel: 00385 52 408 339; mob: 099 316 3778

PROGRAMMA: Programma operativo di cooperazione transfrontaliera IPA Slovenia-Croazia 2007-2013 (Operativni program prekogranične suradnje IPA Slovenija-Hrvatska 2007.-2013.)

CONCORSO: 3. invito alla presentazione delle proposte nell’ambito del programma operativo IPA Slovenia – Croazia 2007-2013 (3. Poziv na dostavu prijedloga projekata u sklopu Operativnog programa IPA Slovenija – Hrvatska 2007.–2013.)

PRIORITÀ:  1. Lo sviluppo economico e sociale

PROVVEDIMENTO: 1.1. Il turismo e lo sviluppo rurale

COSTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO: 471.573,01 EUR

IMPORTO RICHIESTO DEI FINANZIAMENTI IPA: 400.837,05 EUR

SINTESI DEL PROGETTO:

Uno dei prodotti agricoli tradizionali e di mercato più importanti dell’Istria è il vino, tra cui la varietà autoctona della Malvasia Istriana è la più significativa. Gran parte dello sviluppo sostenibile e la risoluzione dei problemi specifici del settore agricolo e dell’economia, indissolubilmente legati al turismo ovvero all’agro-turismo nelle zone rurali di confine, dipende dalla produzione e dalla commercializzazione della Malvasia, quale uno dei principali prodotti agricoli tipici locali.

L’obiettivo del progetto è l’integrazione del vino Malvasia Istriana in un prodotto turistico transfrontaliero comune, al fine di contribuire alla promozione delle strategie comuni avviate per la promozione dell’Istria, quale marchio comune di una specifica destinazione turistica transfrontaliera. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso la caratterizzazione e la valutazione del vino Malvasia ovvero tramite la definizione dei diversi tipi estili del vino Malvasia: fresco – giovane, maturo, (cryo) macerato, barricato, tradizionale (»arcaica«), da dessert, il tutto unito all’ottimizzazione e alla standardizzazione della tecnologia di produzione e all’analisi dei potenziali effetti benefici del vino Malvasia sulla salute dell’uomo. La Malvasia Istriana verrà direttamente integrata in un prodotto turistico transfrontaliero sulla base dell’analisi dell’offerta enogastronomica esistente, accentuando il valore aggiunto. Il progetto mira a migliorare il riconoscimento dell’Istria, rafforzare l’impatto del turismo nelle zone meno frequentate delle aree transfrontaliere, la promozione della cooperazione commerciale transfrontaliera a livello di rafforzamento della cooperazione tra le organizzazioni di ricerca e il trasferimento reciproco di conoscenze, nonché a stabilire una rete di cooperazione transfrontaliera su più livelli (i produttori del vino Malvasia, le varie associazioni di produttori, i titolari dell’offerta turistica, le organizzazioni di ricerca) che contribuisca alla costituzione e allo sviluppo costante di un unico spazio, così come alla promozione congiunta dell’Istria sul mercato dell’UE. Le analisi specifiche e gli studi che verranno effettuati saranno utili alle istituzioni che influenzano lo sviluppo e le politiche della regione (Ministero della Tutela dell’Ambiente, Ministero dell’Agricoltura, Ministero della Sanità). Le organizzazioni turistiche e i comuni avranno così un nuovo punto di partenza per la promozione e la commercializzazione dell’Istria; i fornitori di servizi nel settore del turismo svilupperanno prestazioni uniche, costi ridotti e un migliore funzionamento della catena di approvvigionamento. Grazie alla creazione di una database Web dei produttori dei vari tipi della Malvasia istriana, e delle mappe interattive »Sulle strade della Malvasia istriana« con 3-5 itinerari  del vino (strade del vino, tour turistici), gli acquirenti interessati potranno ricercare le offerte secondo determinati criteri di ricerca (diversi stili del vino Malvasia – fresco, maturo (crio) macerato, tradizionale (arcaico), da dessert con le caratteristiche sensoriali descritte nei dettagli, il profilo aromatico e fenolico e le caratteristiche fisico-chimiche.

OBIETTIVI DEL PROGETTO:

Obiettivi generali della cooperazione transfrontaliera

  • Migliorare la riconoscibilità dell’Istria attraverso il marketing in comune, il prodotto agricolo tradizionale – il vino Malvasia Istriana, la promozione di quest’ultimo e la sua inclusione nell’offerta turistica;
  • Rafforzare l’impatto e la promozione del turismo nelle zone meno frequentate della regione, il che ha un impatto indiretto sul miglioraramento dell’occupazione, sulla crescita economica e su una vasta gamma di servizi turistici;
  • Creare sostegno alla promozione comune delle regioni interstatali nel mercato dell’UE;
  • Migliorare la cooperazione interstatale, sia a livello di marketing dei servizi e dei prodotti, sia al livello di rafforzamento di cooperazione delle organizzazioni di ricerca e trasferimento di conoscenze tra entrambi i paesi;
  • Creare una rete di cooperazione interstatale su più livelli (produttori di vino, agriturismi, associazioni, amministrazioni autonome locali, organizzazioni di ricerca);
  • Promuovere i rapporti di buon vicinato e il progresso tra due paesi.

Obiettivi specifici transfrontalieri

L’obiettivo del progetto è l’identificazione comune e la definizione del valore aggiunto del vino Malvasia istriana (specificità, riconoscimento, diversità), e la sua integrazione in prodotto turistico integrale con l’obiettivo di sviluppare una strategia volta a promuovere un’offerta enogastronomica unica e comune dell’Istria croata e di quella slovena nel mondo. Questo sarà effettuato sulla base della caratterizzazione e della valutazione die differenti stili del vino Malvasia con strumenti professionali, tecnici e scientifici.

1.Caratterizzazione del prodotto di mercato comune transfrontaliero (il vino Malvasia Istriana), e ottimizzazione e standardizzazione della tecnologia:

  • Caratterizzazione dettagliata fisico-chimica e sensoriale dei diversi stili del vino Malvasia;
  • Definire chiare indicazioni per la produzione dei diversi stili del vino Malvasia (Malvasia standard -»giovane«, »matura«, » (crio) macerata«,  tradizionale (»arcaica«), da dessert (»dolce«)
  • Creazione di un rapporto tecnico-professionale per produttori (sincronizzazione transfrontaliera della tecnologia), agriturismi (marketing e promozione), studenti e consumatori.

2. Studiare i possibili effetti del vino Malvasia sulla salute dell’uomo:

  • Determinare gli effetti antiossidanti e gli altri effetti del fenolo contenuto nel vino Malvasia sulla salute;
  • Determinare il possibile impatto negativo della viticoltura – produzione di vino nell’ambiente istriano analizzando i residui di pesticidi e metalli pesanti nell’uva e nel vino Malvasia.

3. Sviluppare un prodotto turistico integrale transfrontaliero – »Putevima Malvazije istarske« – »Sulle strade della Malvasia istriana«:

  • Analizzare l’offerta enogastronomica esistente e le altre forme di offerte turistiche;
  • Valutazione e integrazione della Malvasia quale elemento tipico in un prodotto turistico  con enfasi sul valore aggiunto identificato;
  • Trasferimento di conoscenze e sviluppo di una strategia unitaria di promozione nonché promozione del marchio Malvasia quale prodotto turistico integrale comune (verrà sviluppata un’identità visiva unica – il logo del progetto, veranno organizzati 4 laboratori, 4 seminari, 4 riunioni scientifico-professionali, verrà realizzato 1 rapporto comune, il primo (I) opuscolo comune in 5 lingue, un sito web con una database – un browser di ricerca dei produttori e dei diversi tipi del vino Malvasia – in 5 lingue, una mappa interattiva con 3-5 itinerari del vino, ecc.).

 
STRUČNO-TEHNIČKI ELABORAT (pdf, 2Mb)